Spritz: ricetta e storia dell'aperitivo italiano più famoso al mondo

L'origine è incerta, la ricetta è incerta, il soggetto è lo Spritz. A tutti noi piace pensare che lo Spritz sia un cocktail italiano, ma sembra che il merito vada agli austriaci accampati in Italia verso la fine dell'Ottocento.

Per la prima volta, ai vini troppo forti dell'Alto Adige si mescolava uno "spray" (Spritzen in tedesco, da cui il nome) d'acqua. Quello che possiamo sicuramente dire è che ormai è diventato l'aperitivo per eccellenza nel nostro Paese, e non solo, anche oltreoceano sono arrivati ​​a mettere in discussione la qualità dello Spritz come cocktail e come aperitivo.

Come preparare lo Spritz perfetto

  • Per realizzare la ricetta dello Spritz alla perfezione, riempire un bicchiere di vino con cubetti di ghiaccio 
  • Aggiungere 2 parti di Aperol/Campari (versando Aperol/Campari dopo il Prosecco Doc si otterrà un impasto migliore e un colore arancione più brillante).
  • Versare nel bicchiere 3 parti di Prosecco Doc.
  • Completare con una parte di soda. È possibile utilizzare anche acqua frizzante.
  • Mescolare delicatamente dal basso verso l'alto per non perdere la frizzantezza
  • Per realizzare la ricetta dell'Aperol Spritz alla perfezione, riempire un bicchiere da vino di cubetti di ghiaccio Una volta versati tutti gli ingredienti, decorare l'Aperol Spritz con una fetta di arancia. L'Aperol Spritz è pronto. Accompagnalo con finger food semplici e golosi. Buon aperitivo!

Spritz è criticato dal New York Times, perché spesso è fatto in modo grossolano con ingredienti poveri, troppo ghiaccio e una fetta d'arancia sproporzionatamente grande. È difeso da Il Washington Post, perché il fatto che spesso sia fatto male non significa che non sia un buon cocktail: il coloratissimo aperitivo è sempre al centro di qualche discussione.

È chiaro che la scena dello Spritz ormai è divisa tra chi lo preferisce, passatemi il termine, “classico” e quindi con Aperol, e chi preferisce l'amaro del Campari; tutte le altre versioni sono sperimentali e riservate ad una nicchia di consumatori desiderosi di novità.

La verità è che l'ora dell'aperitivo è probabilmente la più bella della giornata, quella che non vediamo l'ora che arrivi per incontrare gli amici e dimenticare le difficoltà della giornata. Quel momento in cui tutte le preoccupazioni svaniscono e c'è solo il tramonto davanti ai nostri occhi, un momento di poesia, uno spettacolo che la natura ci offre ogni giorno senza farci pagare un biglietto, basta prestarci attenzione.

Forse a casa Campari qualcuno ci ha prestato attenzione nel modo giusto, altrimenti come si spiega l'arancio e il rosso intensi, caratteristici non solo di un magico tramonto ma anche delle due versioni del nostro aperitivo preferito?

Non c'è dubbio, lo Spritz è la bevanda giusta per seguire il sole che lentamente ci saluta a fine giornata, per poter continuare a sognare tutto ciò che abbiamo abbandonato alle prime luci dell'alba.

Consigli per uno Spritz in spiaggia

Portofino Blu Shoes Swanky
Portofino Blu Shoes Swanky
Portofino Blu Shoes Swanky

Portofino Blu

€70,00
Portofino Rosso Shoes Swanky
Portofino Rosso Shoes Swanky
Portofino Rosso Shoes Swanky

Portofino Rosso

€70,00
Portofino Turchese Shoes Swanky
Portofino Turchese Shoes Swanky
Portofino Turchese Shoes Swanky

Portofino Turchese

€70,00

Lo Spritz, Aperol o Campari, insomma, è il Virgilio delle nostre serate, colui che ci prende per mano e ci accompagna all'inizio di un viaggio, colui che sarà sempre al nostro fianco per confortarci e che una volta arriviamo a cena ci abbandonerà alla sapiente compagnia del vino.

Ecco, associare la guida al salvataggio di Dante ad un semplice Spritz potrebbe essere un'esagerazione, ma sono convinto che entrambi portano con sé un pizzico di felicità, e se non mi credete fate attenzione... non ho mai visto un persona triste in tutta la mia vita ordina uno Spritz.

Il viaggio dello Spritz è stato sicuramente una lunga ascesa, raggiungendo Milano in Piazza del Duomo e in Galleria, dove Terrazza Aperol della scuola e il Camparino goditi il ​​successo ottenuto negli anni. Perché è vero, spruzzare il vino con l'acqua frizzante può essere stata un'idea degli austriaci, ma fino a quando gli italiani non hanno aggiunto Bitter, c'era ben poco fuori dall'ordinario.

Credito articolo: Edoardo Hensemberger

Scopri le collezioni

Ballerine

Costumi da bagno da uomo

Costumi da bagno donna